Basi legali

In materia di protezione internazionale dei bambini, oltre alle Convenzioni 61 e 96, si applicano due leggi federali.

LF-RMA

La legge federale sul rapimento internazionale dei minori e sulle Convenzioni dell’Aia sulla protezione dei minori e degli adulti (LF-RMA; RS 211.222.32) è entrata in vigore il 1° luglio 2009. Definisce le competenze dell’Autorità centrale della Confederazione e delle autorità centrali dei Cantoni in materia di protezione internazionale dei minori nell’ambito della Convenzione 96.

LDIP

L’articolo 85 capoverso 2 della legge federale del 18 dicembre 1987 sul diritto internazionale privato (LDIP; RS 291) stabilisce che, in materia di protezione dei minori, la competenza dei tribunali o delle autorità svizzeri, il diritto applicabile, il riconoscimento e l’esecuzione di decisioni o provvedimenti stranieri sono regolati dalla Convenzione 96.

Ai sensi dell’articolo 85 capoverso 3 LDIP, i tribunali o le autorità svizzeri sono inoltre competenti se lo esige la protezione di una persona o dei suoi beni. Le autorità svizzere possono pertanto adottare misure a tutela di bambini bisognosi di protezione domiciliati all’estero se le autorità dello Stato in cui dimorano abitualmente omettono di farlo. La disposizione si applica in primo luogo a cittadini svizzeri senza domicilio abituale in uno Stato contraente.

Secondo l’articolo 85 capoverso 4, infine, i provvedimenti adottati in uno Stato che non è parte alla Convenzione 96 sono riconosciuti se sono stati adottati o riconosciuti nello Stato di dimora abituale del minore.