Cambio al vertice della Commissione degli stranieri

Francis Matthey sostituirà a partire dal 1° gennaio 2002 Rosemarie Simmen

Comunicati, DFGP, 31.10.2001

Mercoledì, il Consiglio federale ha nominato l'ex consigliere di Stato ed ex consigliere nazionale Francis Matthey presidente della Commissione federale degli stranieri (CFS). Il 1° gennaio 2002, Matthey sostituirà Rosemarie Simmen che dirige la commissione extraparlamentare dal febbraio 2000.

Francis Matthey (59) è cresciuto a La Chaux-de-Fonds e ha ottenuto la licenza in scienze economiche presso l'ateneo di Neuchâtel. Dal 1968 al 1976 dirige la sezione cantonale preposta alla pianificazione territoriale. Fino al 1988 è consigliere comunale nonché sindaco di La-Chaux-de-Fonds. Nel 1988 è eletto consigliere di Stato, carica che conserva fino alla primavera scorsa. Nel Consiglio di Stato ricopre dapprima la carica di direttore del Dipartimento delle finanze e degli affari sociali e poi quella di direttore del Dipartimento dell'economia pubblica. Dal 1987 al 1995 è inoltre deputato al Consiglio nazionale.

La presidente uscente ha assunto la direzione della CFS in un momento delicato. La decisione del Consiglio federale di integrare la segreteria della CFS nell'Ufficio federale degli stranieri del Dipartimento federale di giustizia e polizia ha suscitato un'accesa discussione politica che indusse numerosi membri a lasciare la commissione. La signora Simmen è riuscita a placare i contrasti e a dirigere la CFS in quanto importante strumento della politica svizzera in materia di stranieri. Compito precipuo è l'integrazione della popolazione straniera: quest'anno per la prima volta, la Confederazione dispone di mezzi finanziari (10 milioni di franchi) per il promovimento dell'integrazione. Nel rapporto di gestione 2000 la CFS si esprime positivamente in merito all'avvio dei suoi lavori. Mercoledì il Consiglio federale ha ringraziato Rosemarie Simmen per l'impegno dimostrato nell'adempimento del suo mandato di presidente della CFS.

La CFS conta 29 collaboratori, provenienti da 11 Stati. Il presidente è assistito da un vicepresidente e da una vicepresidente. La vicepresidente è di origine straniera. I membri della commissione sono eletti per il periodo dal 2001 al 2003.

Berna, 31 ottobre 2001

Contatto / informazioni
Servizio d'informazione DFGP, T +41 58 462 18 18, Contatto