G8: il Consiglio federale sostiene la decisione della Commissione di sicurezza

Comunicati, DFGP, 21.05.2003

Berna, 21.05.2003. Il Consiglio federale autorizza il sostegno da parte di forze di polizia tedesche, per garantire la sicurezza dei capi di Governo in arrivo all'aeroporto di Ginevra-Cointrin e dello svolgimento della grande manifestazione che ha luogo contemporaneamente nella città di Ginevra il 1° giugno. Il Governo ginevrino aveva confermato la propria valutazione della situazione di pericolo per la città di Ginevra e fatto richiesta al Consiglio federale di 750 agenti di polizia provenienti dalla Germania.

Sulla base dei propri obblighi di protezione in relazione al diritto internazionale, il Consiglio federale tiene particolarmente al fatto che la sicurezza delle organizzazioni internazionali, delle rappresentanze diplomatiche estere e dei capi di Stato e di Governo esteri in transito all'aeroporto sia garantita. Il Consiglio federale non ha però la competenza di influenzare la sovranità cantonale di polizia e la relativa competenza e responsabilità operative. A causa della richiesta presentata dal Cantone di Ginevra e dell'urgenza della situazione, la Commissione di sicurezza del Consiglio federale ha già fatto pervenire giovedì scorso la richiesta al Ministro degli Interni tedesco Otto Schily. La Germania ha dato il suo consenso verbale alla richiesta. Nel corso della seduta odierna il Consiglio federale ha autorizzato questa procedura.

Già il 30 aprile 2003 il Consiglio federale aveva fatto richiesta alla Germania di un sostegno consistente in 15 idranti (compreso un rinforzo di 250 uomini composto da agenti di polizia e personale specializzato). I costi previsti derivanti dal sostegno consistente in agenti di polizia e idranti garantito dalla Germania ammonteranno a circa 4 milioni di franchi.

Contatto / informazioni
Servizio d'informazione DFGP, T +41 58 462 18 18, Contatto