Il Consiglio federale mette in vigore l'ordinanza sull'inchiesta mascherata

Comunicati, DFGP, 10.11.2004

Berna, 10.11.2004. La nuova legge federale sull'inchiesta mascherata entrerà in vigore all'inizio del 2005. Nel corso della seduta odierna, il Consiglio federale ha adottato la relativa ordinanza, comprendente le necessarie disposizioni esecutive, e ha deciso che anch'essa entrerà in vigore il 1° gennaio 2005.

L'inchiesta mascherata è uno strumento delle autorità di perseguimento penale che consiste nell'infiltrare gli ambienti criminali con agenti di polizia non riconoscibili come tali, allo scopo di fare luce su reati di particolare gravità.

Con decisione del 26 febbraio 2004, il Consiglio federale aveva fissato al 1° gennaio 2005 l'entrata in vigore della legge federale sull'inchiesta mascherata (LFIM). Tale legge disciplina l'impiego di agenti infiltrati nell'ambito di procedimenti penali federali e cantonali. Il ricorso a questo particolare tipo di operazione di polizia è limitato ai reati particolarmente gravi enumerati da un elenco esauriente. L'operazione deve inoltre rispettare il principio di proporzionalità; in altri termini è ammissibile soltanto se altri atti d'inchiesta sono risultati infruttuosi o non hanno alcuna probabilità di successo. Per l'operazione è inoltre necessaria l'autorizzazione del giudice.

Contatto / informazioni
Comunicazione e media fedpol, T +41 58 463 13 10, Contatto