La Svizzera rafforza la cooperazione in materia di polizia con la Slovenia

Comunicati, DFGP, 26.01.2005

Berna, 26.01.2005. Il Consiglio federale ha licenziato il messaggio concernente l'accordo sulla cooperazione in materia di polizia stipulato tra la Svizzera e la Slovenia. L'accordo crea le premesse a livello internazionale per consolidare e rafforzare, in modo mirato, la cooperazione esistente nei settori dello scambio di informazioni di polizia, della coordinazione, dell'allenamento, della formazione e degli addetti di polizia.

Con l'accordo tra la Svizzera e la Slovenia sulla cooperazione nella lotta contro la criminalità, si rafforza la cooperazione bilaterale in materia di polizia con un importante Paese dell'Europa sudorientale. Le trattative, svoltesi tra il 2003 e il 2004, si sono concluse il 27 luglio 2004 con la firma dell'accordo a Berna.

Estensione della rete di trattati

L'accordo s'inquadra negli sforzi mirati della Svizzera volti a rafforzare la lotta contro la criminalità transfrontaliera, oltre che con la cooperazione con Europol e la partecipazione delle autorità svizzere di polizia alla cooperazione in materia di sicurezza prevista da Schengen, anche mediante accordi bilaterali di polizia. Accordi analoghi sono già stati firmati con gli Stati limitrofi e con l'Ungheria.

Contatto / informazioni
Comunicazione e media fedpol, T +41 58 463 13 10, Contatto