Schengen/Dublino: Confederazione e Cantoni intendono cooperare strettamente

Il Consiglio federale approva la convenzione con i Cantoni

Comunicati, DFGP, 22.06.2005

Berna, 22.6.2005. I Cantoni saranno coinvolti in maniera tempestiva e completa nei futuri passi verso un'associazione a Schengen/Dublino. A tal fine sarà inviato un osservatore presso il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). Mercoledì, il Consiglio federale ha approvato una pertinente convenzione conclusa con la Conferenza dei Governi cantonali (CGC).

Il Trattato di Schengen si ripercuote fortemente sui Cantoni per via della loro sovranità in materia di polizia. Per permettere ai Cantoni una cooperazione ottimale nel contesto di Schengen/Dublino, è stato deciso di coinvolgerli a livello istituzionale nelle relazioni tra la Confederazione e l'UE consentendo loro nel contempo un accesso rapido e agevolato a tutte le informazioni rilevanti in tale contesto. A tale scopo la CGC invia un osservatore presso il DFGP che parteciperà all'interno dell'amministrazione federale alle sedute concernenti l'ulteriore procedura in merito a Schengen/Dublino. La stessa persona parteciperà a Bruxelles in qualità di membro della delegazione svizzera alle sedute dei gruppi di lavoro in seno all'UE nella misura in cui saranno trattati temi che riguardano le competenze e gli interessi essenziali dei Cantoni.

Contatto / informazioni
Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 77 88, Contatto