Ufficio federale di giustizia

Riforma del Governo

Di che cosa si tratta ?

Il Consiglio federale è l’unico organo della Confederazione rimasto essenzialmente invariato dal 1848, data di costituzione dello Stato federale. La necessità di una riforma, soprattutto nella direzione politica del Consiglio federale come organo collegiale, risulta da diversi fattori: l’ampliamento dei compiti statali, il trasferimento di competenze alla Confederazione, la velocizzazione dei processi decisionali, l’aumento delle implicazioni internazionali e della pressione da parte dei media, la composizione più varia del Consiglio federale sotto il profilo partitico. Nel 2004 il Parlamento ha rinviato il progetto di riforma del Governo al Consiglio federale. Con un messaggio aggiuntivo, il Consiglio federale adempie l’incarico del Parlamento di presentare nuove proposte di riforma.

Cos’è stato fatto finora?
  • L’11 novembre 1998 il Consiglio federale mette in consultazione due varianti di riforma del Governo: un rafforzamento della presidenza della Confederazione (variante 1) e l’introduzione di un Governo a due livelli (variante 2) (comunicato per i media in tedesco tedesco o francese francese).  
  • Il 19 agosto del 1999 il Consiglio federale decide di continuare i lavori di riforma sulla base della variante 2 (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 20 ottobre 1999 il Consiglio federale istituisce una Direzione superiore del progetto "politica" (comunicato per i media comunicato per i media) e nel mese di gennaio 2000 un gruppo di lavoro interdipartimentale per la riforma della direzione dello Stato.
  • Il 25 ottobre 2000, il Consiglio federale discute i vari modelli di un Governo a due livelli e dispone (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 17 gennaio 2001 il Consiglio federale prende altre decisioni preliminari
    (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 19 dicembre 2001, il Consiglio federale licenzia il messaggio concernente la riforma della direzione dello Stato (comunicato per i media comunicato per i media). 
     
  • Deliberazioni parlamentari Deliberazioni parlamentari (01.080) 
    Il 10 marzo 2004, il Consiglio nazionale rinvia il progetto al Consiglio federale con il mandato di sottoporre nuove proposte. Quest'ultime devono avere l'obiettivo di rafforzare la direzione politica, sgravare il Consiglio federale da compiti amministrativi e aumentare l'efficienza dell'amministrazione. 
      
  • Il 18 agosto 2004, il Consiglio federale decide di intraprendere una riforma dell'Amministrazione in modo graduale e con progetti puntuali chiaramente definiti
    (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 30 gennaio 2008 il Consiglio federale prende conoscenza del rapporto finale del delegato sulla riforma dell'Amministrazione (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il Consiglio federale intende perseguire nella riforma del Governo. In una discussione di principio tenutasi il 27 agosto 2009 giunge alla conclusione che la riforma è necessaria. Incarica pertanto il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di preparare, in collaborazione con la Cancelleria federale, un messaggio aggiuntivo concernente la riforma del Governo
    (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 24 marzo 2010 il Consiglio federale stabilisce le linee generali per il messaggio aggiuntivo (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 13 ottobre 2010, il Consiglio federale approva il messaggio aggiuntivo sulla riforma del Governo (comunicato per i media comunicato per i media).

Documentazione

Procedura di consultazione
Risultati della procedura di consultazione
Contatto / informazioni
Marc Schinzel, Ufficio federale di giustizia, T +41 31 322 35 41, Contatto
Jeanne Ramseyer, Ufficio federale di giustizia, T +41 31 322 83 98, Contatto